come si fa la carta mecella

Come si fa la carta a mano. Un reportage da Fabriano di un quotidiano svedese

Come si fa la carta a mano? Lo racconta alla Svezia Lontano dalle cartiere: nel suo laboratorio, Luigi produce la migliore carta del mondo allo stesso modo di 800 anni fa. Il Luigi in questione è Luigi Mecella e questo è il titolo di un articolo pubblicato il 26 dicembre 2019 su Svenska Yle, quotidiano svedese della principale radiotelevisione di stato finlandese; reportage realizzato da Christin Sandberg accompagnato dalle belle fotografie di Roberto Marani.

Un tour nella Fabriano della carta, alla scoperta di mastri cartai, antichi mestieri e nuove frontiere della produzione cartaria, per raccontare come si fa la carta a mano

Nel suo approfondito reportage, Christin Sandberg parte dal laboratorio di Luigi Mecella, in località Argignano alle porte di Fabriano, dove incontra anche mastro Federico Salvatori e l’amanuense Lorenzo Paciaroni, per scoprire la carta Fabriano e raccontarlo in Svezia. Tra raffinatori, acqua, umidità e carta fatta a mano stesa ad asciugare, prosegue il suo affascinante tour per incontrare i ragazzi della Cartiera Manualis (Danila Versini, Giacomo Arteconi e Andrea Clementi) e toccare con mano come la carta rivive nel riciclo di tessuti. Incontra Melania Tozzi e scopre, nel suo progetto canapa cruda, le creazioni artigianali in canapa e la visione di una materia prima ecosotenibile e a km zero. Racconta le innovazioni che, nel Medioevo, hanno reso Fabriano famosa nel mondo, come la pila a magli e la filigrana. Sottolinea l’importanza che ha la carta Fabriano prodotta artigianalmente per gli acquarellisti e si lascia conquistare dal patrimonio storico custodito all’interno dell’archivio storico delle Cartiere, oggi di proprietà privata.

“Questa non è solo una professione che impari, è necessaria la passione se vuoi continuare”, il commento del mastro cartaio Luigi Mecella alla situazione odierna della produzione di carta a mano a Fabriano. Perché spesso, al mondo, si pensa che Fabriano sia solo un marchio registrato e non una città, ma soprattutto la culla di una tradizione secolare che ancora oggi ci dà un prodotto artigianale di alta qualità.

L’articolo, in lingua originale, è pubblicato nel sito di Svenska Yle.

Copyleft (L) Carta fatta a Mano, in Fabriano 2020.
All rights reversed; by-nc-nd 3.0. Condividi con consapevolezza.

Add a Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *